Le coccinelle volano

Se la vita ti affanna

8 commenti

image

Una delle frasi che non mancavo mai di trascrivere, ogni anno, dalle medie alla maturità, nel mio diario scolastico era “se la vita ti affanna, fatti una canna”. Non mi facevo di canne (ne ho provata una, a ventidue anni, dopo aver visto L’erba di Grace, perché speravo di uscirne felice come la protagonista, ma il massimo che mi capitò fu di gettarmi dall’auto del mio ragazzo di allora coi palmi a terra e di farmi tutte le scale di case nello stesso medesimo stile da uomo ragno; e un’altra la sera prima di un concerto dei Placebo, in un club di Roma, di cui ho ancora bene impresse in mente- e forse pure in fronte- le piastrelle e la tazza del bagno per quanto vomitai; peraltro il giorno dopo il concerto venne pure annullato…machevvelodicoaffare), ma trovavo fosse di notevole effetto, soprattutto se preceduta dalla sua variante pornografica “se la vita ti frega, fatti una sega”.

Oggi ho trascorso una mattinata molto piacevole.  All’Academia Mineira das Letras era ospite Enzo Moscato per una conferenza sul teatro napoletano. Che bello sentir parlare la mia lingua, il mio dialetto!

Sono rientrata a casa tutta felice e mi preparavo all’impegno successivo, non altrettanto piacevole, quando ho ricevuto un messaggio da una persona che semplicemente mi scriveva – Maria Piaaaaa
L’ho interpretato come un grido ed ho risposto – Ciao. Che succede?
In tutta risposta, mi è arrivato un – Dimmi gioia.
Il fatto è che io non avevo un bel cavolo da dire a quella persona, ma per educazione le ho inviato un messaggio dicendole – Oggi è un giorno molto pieno. A te come va?
Risposta – Non lo so, ma mi sento triste.
Ed è a questo punto che mi è partita la riflessione sul “se la vita ti affanna, fatti una canna” con un mavafancúl allegato, pronunciato con la cadenza di Enzo Moscato. Dico sul serio.

Perché se vi sentite annoiati, frustrati, tristi, ci sono tante alternative. Compratevi e leggetevi un libro; uscite per strada e limonate con la prima persona che vi piace e ci sta; ascoltatevi un pezzo di funky brasiliano e ballate come delle scimmie; e se proprio non volete fare nulla di questo, ubriacatevi, drogatevi! Ma, per favore, non mandate messaggi a cacchio alla prima persona che vi viene in mente raccontandole della vostra tristezza. Perché non avete idea di cosa quella persona stia vivendo e di quanta fatica faccia a reggerlo. Perché quella persona potrebbe essere molto più triste di voi nonostante vi dica sempre che va tutto bene. Perché a quella persona potrebbe non interessare un emerito cacchio di quanto siate infelici. Ma soprattutto perché forse quella persona darebbe letteralmente un occhio della testa per barattare la sua tristezza con la vostra.

Annunci

8 thoughts on “Se la vita ti affanna

  1. Se la vita ti affanna, fatti una canna. Non l’avevo mai sentito, ma mi piace troppo! AHHhah.
    Le persone, a volte, sono troppo egocentriche, nel bene o nel male, e ti cercano per riempire la loro vita in qualche modo. E renderti partecipe di cose che a te non interessano. Cose sterili che li rendono importanti in qualche modo.
    Mi sono troppo divertito! Ciao 😉

  2. Concordo pienamente 🙂

  3. Fantastico leggerti..e sottoscrivo tutto! Due volte 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...