Le coccinelle volano

Memoria tattile

16 commenti

dsc_2783

Sulla sua porzione di tavolo, giacciono sei monete straniere, un bottone, un amuleto, un po’ di foto e tre scontrini.
E’ impressionante il numero di cose inutili che un portafogli contiene.
MEMORIA TATTILE. A lei piace chiamarla così.
La gara era a chi conserva cose più assurde e, adesso che tutte hanno svuotato i contenuti, è davvero difficile stabilire chi ha vinto.
Si raccontano un po’ di storie, ridono di qualcosa, poi ciascuna  riprende le proprie cose e le rimette a posto.
Nel mentre raccoglie le monete straniere, il bottone, l’amuleto e colloca, in un apposito scomparto, le foto, lo sguardo le cade sui tre scontrini.
Uno le fa male, un altro è indifferente, un altro…
Legge “Jolly Bar” e €1,60 di importo.
“Questi sono due caffè” dice a se stessa, ma ad alta voce, infilandolo nuovamente nel portafogli.
Il tono  l’ha tradita e la domanda le arriva a sorpresa.
“Lui chi era?”
“Lui era” risponde secca.
E sa che non le serve aggiungere altro.

Annunci

16 thoughts on “Memoria tattile

  1. la memoria tattile è potente
    in grado di riportarci indietro nel tempo fino a dove iniziano i ricordi
    l’ultima volta giusto qualche giorno fa quando sono ritornato in possesso della cassetta degli attrezzi che avevo lasciato a casa dopo che ero andato via
    ho ripreso in mano il martello e l’ho sentito al tatto che non era cambiato niente in questi dieci anni

    nel mio portafoglio ho solo il necessario
    mi libero del superfluo e delle cartacce.
    nessun aggancio al passato e credo sia meglio così

    ciao 🙂

  2. Per me la memoria tattile è quella che ti fa digitare il codice pin del

  3. Del bancomat anche se a dirlo a memoria avresti qualche difficoltà!

  4. Oggetti impregnati di ricordi. Che non vanno più via. 😊

  5. Io sono della filosofia: “oltre all’acqua sporca butta via anche il bambino, se necessario”. Su qualcosa però ho fatto eccezione. In fin dei conti, cosa saremmo senza qualche memoria, talvolta anche dolorosa?

    P.S. La bambola sulla cucina mi sembra alquanto inquietante. 😉

    • Interessante come corrente filosofica 😃! Non la conoscevo, ma prima o poi, cioè prima che mi esplodano gli armadi, mi toccherà apprenderne almeno i concetti fondamentali. PS: fortunatamente, la bambola sulla cucina non mi appartiene. Inquieterebbe anche me, soprattutto perché penso che la cucina serva per cucinare e non per pettinare le bambole 😊!

  6. Alcune cose provi a nasconderle in una scatola, in fondo ad un cassetto. La scatola puoi anche non aprirla più, tanto sai benissimo cosa c’è dentro..mannaggia 😬

  7. bello il post. Non so se sia vita reale oppure no ma conservare uno scontrino per stare male non è mai produttivo. O meglio produce sempre ricordi amari, che ritornano a galla periodicamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...