Le coccinelle volano

Insensata

16 commenti

Perse i sensi. Provò a ritrovarli, chiedendosi dove avesse potuto lasciarli. O dimenticarli. O nasconderli. 

Non si rendeva certo conto che, tutte le volte che aveva visto senza guardare (quanti tramonti, quanti paesaggi, quanti occhi, quanti sorrisi), aveva perso un po’ di senso. Non immaginava che, tutte le volte che aveva sentito senza ascoltare (una voce che le agitava il sangue, una risata che le gorgogliava  nel cuore, l’incolmabile silenzio di un lontano amore), aveva perso un po’ di senso. 

Il sapore dei baci, il conforto di una carezza, l’inconfondibile tristezza dell’odore del freddo. Come avrebbe potuto riconoscerli e riviverli, adesso che aveva perso ogni senso? 

Nella sensazione di sentirsi insensata, incontrò un nuovo modo di sentire.

Annunci

16 thoughts on “Insensata

  1. se così è c’è sempre speranza…mi piace.

  2. un felice gioco di parole girando intorno alla parole senso, che dà senso compiuto a tutti i sensi che leggono insensata.

  3. Alla fine tutto prende senso..ora conosci un dentista in più 😬
    Bellissimo post, rifletti insieme a chi ti legge, dandoci un senso ❤

    • Da com’è andata, sicuramente quel dentista è stato molto felice di conoscermi… Io un po’ meno 😂.
      Grazie! A volte sembrano solo pensieri inutili, ma è bello sapere che per qualcuno (tipo te ad esempio) abbiano un senso ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...